Alberto Michelotti e Carlo Grisolia
sono due ragazzi genovesi che hanno vissuto, fra di loro e con i loro coetanei, una storia di amicizia, aperta ed alimentata da un obiettivo comune: portare a tutti il dono dell'ideale evangelico del mondo unito, della fraternità universale.

Altez 15px TRASPAR

E' possibile realizzare una commedia musicale sulla storia di Alberto e Carlo?


Scoprilo anche tu guardando questo video!!

Video

DAL VIVO: questa pagina la costruisci anche tu
Scrivici del tuo rapporto con Alberto e Carlo, di eventi grandi o piccoli dove si è parlato di loro, dell'utilizzo del documentario...
Ogni contributo è prezioso!   (Puoi usare questo form
)

Sara. Loro sono per me dei modelli di persone alle quali riferirmi perchè insieme si sono fatti Santi, aiutandosi, e amandosi, ma senza essere "diversi" da tanti altri. Carlo e Alberto mi danno la speranza di poter sempre ricominciare, di poter anch'io, vivendo come loro, puntare alla santità. Sono la prova di come si vive in modo cristiano quotidianamente I loro gesti, le loro parole, il loro modo di porsi, ancora sono impressi nelle persone che li hanno conosciuti; sono partiti per il cielo, ma ancora molto parla di loro e anche io, senza averli conosciuti, sento, in quello che hanno fatto, che anche io posso puntare e vivere in pienezza la vita per poi alla fine poter tuffarmi in Dio.”

Donatello. Sento il bisogno di rivedere periodicamente il documentario di Alberto e Carlo e di rileggere il libro per non perdere il contatto con loro e con la loro straordinaria esperienza di vita. Sento anche il desiderio di comunicare a quante più persone posso questa storia di giovani aperti con slancio al loro prossimo, senza incertezze. È il loro il modello perfetto da proporre soprattutto ai più giovani. Credo che il documentario sarà il veicolo di conoscenza più efficace da offrire li dove sarà possibile.”

Ornella. "Ho conosciuto la loro storia casualmente,ho approfondito con la lettura e la ricerca su internet i loro profili. La loro è stata una storia straordinaria nella normalità. Sono una scia luminosa che porta a Dio..mi auguro che tanti possano conoscere la loro storia, oggi c'è bisogno di testimonianze così forti!"

E.  Come due fulmini a ciel sereno Carlo e Alberto sono stati improvvisi e veloci. Sono stati dirompenti e folgoranti per me e, penso, per le persone che li hanno conosciuti. Come due fulmini a ciel sereno, che dopo la loro comparsa portano l’attesa impaziente del temporale, così dopo la venuta di Carlo e Alberto si è mosso qualcosa di importante e potente, come un temporale che travolge prima o poi tutti svegliando con i suoi fulmini la gente che sta intorno e che si ripara per paura delle cose, anche le più belle.

A.A.  Carlo e Alberto in pochi anni hanno fatto gesti e azioni che molte persone non sono riuscite a compiere nella loro vita. Loro avevano la volontà, la voglia, la grinta e il sacrificio di donare a pieno la loro vita al progetto che Dio aveva in serbo per loro. Erano una tela bianca da dipingere. Dio lo ha fatto e loro hanno abbracciato la fede anche in punto di morte. Io,come giovanissima, ammiro tanto questi due ragazzi. Sono un modello per tutti noi.

Pagina 1 di 5

Altez 15px TRASPAR

#NONESISTEUN
AMOREPIUGRANDE

Il trailer del musical Musical
Vedi qui

orangeNuove interviste nella sezione Video

Alberto & Carlo documentary, official subtitle languages:

English
Spanish
French

Altez 15px TRASPAR


Preghiera

Signore Gesù, crocifisso e abbandonato, che nei misteri della tua vita, morte e resurrezione, manifesti il tuo infinito amore per tutti gli uomini, ti preghiamo di concederci, sull'esempio di Alberto e Carlo, di crescere nell'amicizia con Te e fra di noi, fino alla piena maturità della vita cristiana. Donaci, per la loro intercessione, la grazia che Ti domandiamo… ma, soprattutto, di portare frutti di vita eterna per tutti coloro che ci hai affidato. Amen

Genova, 29 novembre 2005
Tarcisio card. Bertone
Arcivescovo di Genova

Scarica il santino in PDF

English version

wersja Polski

versión en Español

version française

versão em português

Ceca verze

Magyar verzió